Home Home

Chiudersi in una scatola per uscire dall'isolamento. Non è un paradosso. È “Magic Box. Ascolta, ti sento”, un progetto sostenuto dalla Fondazione ASM nell'ambito del Bando “Usato Sicuro 2 e non solo”, ideato e curato da Beatrice Faedi, anima di Sombody Teatro delle Diversità, prestigiosa realtà attiva nel modo del teatro sociale bresciano.

Magic Box è un gruppo di lettura collettiva nato su Facebook come forma di resistenza al senso di solitudine generato dall'impatto del coronavirus sulla nostra comunità. Aperto solo a chi ha piacere e voglia di esserci, il gruppo si nutre della collaborazione di attori professionisti e di persone comuni che attraverso lo schermo interpretano pagine di letteratura e poesie o semplicemente alimentano le richieste di lettura di brani amati.

Magic Box organizza un vero e proprio palinsesto giornaliero che, tra appuntamenti con ospiti e dediche, spazia dalla lettura per l'infanzia, al mattino, alle “Pillole per adolescenti” in collaborazione con l'ufficio Informagiovani del Comune di Brescia la  Cooperativa Il Calabrone, fino al momento serale della “Poesia all'imbrunire” insieme alle Biblioteche del Comune di Brescia.

La voce di Beatrice Faedi, e di tutti i suoi ospiti, giunge carezzevole nelle case dei bresciani e, grazie ad un apposito accordo, arriva nelle RSA della città, e ci invita a non rinunciare alle relazioni e alla bellezza come fossero beni superflui. Essi sono a tutti gli effetti materia che ci appartiene intrinsecamente.

 

 

Inizio