Home Home

ExtraOrdinario è un'esperienza nata a Brescia per valorizzare l’impatto trasformativo, riabilitativo e pedagogico dell’attività di teatro e delle arti performative in contesti disagiati, promossa dalla Fondazione Asm e incoraggiata dal Comune di Brescia.

L'obiettivo è quello di strutturare una proposta organica di teatro sociale e di comunità accrescendo la progettualità presente e sostenendo l'iniziativa privata attraverso la creazione di un collettivo che accoglie, ad oggi, otto associazioni attive sul territorio. Nello stesso tempo ExtraOrdinario ha l'ambizione di sviluppare un tavolo di discussione permanente che renda la città un punto di riferimento nel dibattito nazionale intorno al teatro sociale.
A quasi tre anni dalla sua nascita la Fondazione Asm ha incaricato il Centro Studi Socialis di Brescia di valutare l’impatto innescato da ExtraOrdinario sia sul fronte interno (i soggetti aderenti al collettivo), sia sul fronte esterno (i beneficiari e i fruitori).
I risultati dell’analisi svolta sono dettagliatamente riportati nel documento allegato che, durante le “Giornate Fuorinorma”, in programma dal 7 al 10 novembre 2019, è stato presentato alla rappresentante del Mibact con l’obiettivo di suscitare l’interesse del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo per un eventuale inserimento di tale esperienza di lavoro nelle modalità e nei criteri di erogazione dei contributi del FUS - Fondo Unico per lo Spettacolo.

ExtraOrdinario, cresciuto nello scambio di esperienze e di collaborazioni, è ora maturo per un evento frutto del lavoro congiunto di tutte le associazioni che compongono il collettivo e soprattutto per un progetto che, con un suo specifico marchio, diffonda l’originale visione di Teatro Sociale d'Arte costruita in questi anni.

 

Clicca qui per consultare i risultati dell'analisi effettuata dal Centro Studi Socialis di Brescia

Inizio