Home Home

“Figliol Prodigo” il nuovo musical interpretato dai detenuti di alta sicurezza della casa di reclusione di Milano Opera.
Il 2 Novembre alle ore 20,30 al Teatro sociale di Brescia.

Il musical, il sesto scritto dalla regista Isabeau ed interpretato dai detenuti/attori del Laboratorio di Opera, è stato scritto per il Giubileo dei Carcerati.

Promosso e patrocinato da: Ministero di Grazia e Giustizia, Regione Lombardia, Organizzazione Giubilare e per la data bresciana da Associazione Casa della Memoria e da Fondazione ASM.

Oltre alla data del 2 Novembre lo spettacolo sarà anche messo in scena a Roma presso il Carcere di Rebibbia e l’Auditorium di Via della Conciliazione ed al Teatro Ariston di Sanremo.

Il Laboratorio nasce nove anni fa, quando il Direttore del Carcere di Opera, Giacinto Siciliano, accetta la sfida di Isabella Biffi (in arte Isabeau) di creare un laboratorio dove insegnare a ballare, recitare e cantare ad un gruppo di detenuti, tra i quali alcuni pluriergastolani.

La grandezza di questo progetto sta nell’aver preso un gruppo di persone recluse che nella loro vita avevano fatto una scelta di guerra e che, dopo un percorso durato anche decenni, ora hanno fatto una scelta di pace e vogliono tornare ad essere utili alla società stessa attraverso l’arte del musical, regalando un messaggio di unità, di speranza e di centralità dell’uomo.

Il musical è stato presentato, insieme alle altre iniziative previste in occasione della visita in città del Ministro della Giustizia Andrea Orlando, in una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il Sindaco Emilio Del Bono, il presidente della casa della Memoria Manlio Milani, l'onorevole Alfredo Bazoli, i consiglieri della Regione Lombardia Gian Antonio Girelli e Fabio Fanetti, il presidente della Camera Penale di Brescia e Giacinto Siciliano direttore del carcere di Opera.

 

Per saperne di piùpdfjpg
Programma La cartella stampa  
Foto  
Inizio