Home Home

Di terre e d’azzurro: 23 disegni che descrivono l’orrore della guerra in Siria e il desiderio di scappare, opera di una bambina profuga curdo-siriana di 10 anni di nome Sheradzade. La bambina, ospite del campo di Idomeni (Grecia), li ha affidati al giornalista di RadioRai Fabio Sanfilippo prima che il campo venisse sgomberato.
Questi disegni sono diventati lo spunto per il progetto bresciano “Di terre e d’azzurro”: riflessione sulle migrazioni di massa, con particolare attenzione ai bambini.

L’iniziativa è stata presentata da Roberto Cammarata presidente di Fondazione Asm, insieme a Mariella Foresti ed Elena Pasetti, rispettivamente presidente e direttrice della Fondazione PInAC, Enzo Treccani presidente della Fondazione Museke e Federica Di Cosimo dell’Ufficio scolastico territoriale di Brescia.

«Un progetto esemplare» lo ha definito il presidente della Fondazione Asm «per le potenzialità che può offrire alla città, molto ricco di contenuti e proposte».

 

Nel programma allegato il dettaglio di tutte le iniziative del progetto.

 

Per saperne di piùpdfjpg
Programma La cartella stampa  
Locandina La cartella stampa  
Carestia 2016  
Benvenuti a Damasco  
Inizio